Rémi Granier

Rémi Granier, Il sociologo del colore

Rémi Granier,  Il sociologo del colore - WOODNS




Rémi

Granier
Nato nel 1985, disegno e colore hanno  guidato la mia infanzia ,per  trovare posto qualche anno fa nei miei  i dipinti. Ho dipinto i miei primi quadri nel 1997, e ho avuto il mio primo riconoscimento  nel 1998. Ho lavorato affinchè nelle mie  composizioni trovassero posto elementi simbolici della quotidianità , cercando di esprimere un giudizio sul mondo reale.

Vanità

Vanità - WOODNS




La mia tecnica è stata diretta verso la pittura ad olio, acrilico e inchiostro di china con cui sono stato in grado di ottenere una prima mostra nel 2005. Poi ho scoperto altre tecniche come il carving o modellazione. Lavoro anche con diversi artisti per mostre Lyonnais in società, poi ho preso la parte di una mostra sul mercato dell'arte nel 2009 per continuare a ottenere un feedback sulla mia produzione e rendere la mia pittura popolare, disponibile anche all'uomo comune della strada .

Ubriachezza

Ubriachezza - WOODNS

  



Ho quindi proposto una mostra "del sogno di ogni giorno" nel 2009, in cui le composizioni e gli impianti stavano cercando di prendere il ritmo della vita quotidiana. Ho montato questa mostra dopo aver vinto un concorso da parte europea Bronze Medal Award 2010 Carneade. Allora ho preso più fiducia nel mio lavoro artistico che mi permette di rispondere ad esigenze e stili diversi ,da cui è stata possibile la partecipazione al  "Minotor" 2010 in un club di Lione.

Narciso trama Bacco

Narciso trama Bacco - WOODNS





I miei quadri stanno cercando di spiegare la distorsione che possiamo avere della realtà in una sola immagine. La percezione della realtà non può essere effettuata al di fuori dell'azione della nostra immaginazione, il pittore deve rendere visibile l'invisibile che gli alieni sono i colori e le forme reali o immaginari 

Il mistero della pallina rossa

Il mistero della pallina rossa - WOODNS


Le mie opere sono visibili:
http://artmajeur.com/rgranier

Non esitate a contattarmi ,io lavoro anche su ordinazione.


 

<<< Jana Skolaudyovà - Vittorio Vanacore >>>

Terracina, 10-17 agosto 2019 ,

Terracina, 10-17 agosto 2019 , - WOODNS

Evento da non perdere ! Espongono , Nadia Turella e Giovanna Sacchetti , due artiste contemporanee i cui lavori si ispirano , a svariate tematiche ,imbibite di presente. Argomenti e questioni, di carattere morale ed attuale che pur non volendo, ci riguardano e ci sfiorano da vicino in codesto tempo ed in questo nostro cammino. Nadia , ci guida e ci conduce con le significative e bellissime opere, attraverso mondi antitetici . Terre nelle quali , si contrastano elementi come, l ‘amicizia ed il bullismo , il diritto all’infanzia e la violenza su donne e bambini , il discriminante colore della pelle e la bellezza dei colori di madre natura ed il suo rispetto . Giovanna con i suoi incantevoli lavori ci accompagna e ci guida nel suo mondo fatato, costituito da alberi e figure , da lei definite” angeliche “ che ci parlano delle emozioni ,della solitudine , della rabbia e protestano contro ogni forma di violenza. La sua missiva figurata , ci esorta a comprendere che siamo un tutt’uno e dobbiamo vivere in armonia con tutto,rispettando gli atri esseri. Quindi il messaggio di entrambe racchiuso nel titolo della mostra è ”Oltre “ come un desiderio … Perché c’è sempre speranza che tutto migliori. F.B.W.

WOODNS