Home » La storia animata di WOODNS

La storia animata di WOODNS

Primo episodio

 

Inizia qui ,la narrazione animata , dell'incredibile storia di Woodns.

 

Una storia che ha attraversato quasi totalmente , l’intero secolo scorso . Il secolo XX . Un epoca , che alle nuove generazioni appare così remota , ed a chi ne ha fatto parte per nascita o per vissuto appare a volte sbiadita , quasi irreale . Sarà forse l’inedita scoperta  di appartenere  a questo nuovo secolo , e la certa consapevolezza di  far parte di un nuovo millennio ; il terzo ; o l’addormentamento politico irrogatoci in questi ultimi anni, che i ricordi e la storia recente  ci appaiono così remoti , e per alcuni ; la Maggioranza ; perduti .

Questo primo episodio , raffigura in sintesi le vicende dei Suoi. Dapprima single ,  poi coppia e successivamente  ; Genitori . Padri e madri di figli effimeri , già gravati ,non dal debito pubblico come le attuali generazioni, ma tasse più elevate , la Fame, la Malattia e l’inevitabile MORTE. Lo “Spread”in quel momento era altissimo e Partigiano .

Nel cartone , si assiste , spettatori, di un conto quasi alla pari , sino e compresa, la  decimazione dei figli. Calcolo che raggiunge la parzialità ,  con la scomparsa della madre, avvenuta in piena seconda guerra mondiale.

Woodns , in  quella circostanza , aveva appena dieci anni , e vegliò la madre ,per tre giorni e per tre notti ,sulla tomba .

Giovanni Apostolo , il padre , si ritrovò solo e con quattro piccoli figli , da proteggere.

Non potendo far fronte alla nuova contingenza , fu costretto ad affidare l’intera prole agli orfanatrofi…

Secondo episodio

 

Le evasioni

 

 Woodns , per cause di forza maggiore , si ritrova così , volens nolens ,internato in orfanatrofio . Abbandonato da tutti gli affetti più cari.  La madre scomparsa , le sorelle altrettanto rinchiuse in altre strutture femminili , ed il padre , "costretto " in Germania . Condizione questa , che, pur essendo  ancora  bambino , lo costringe ad una vita che gli va assolutamente  stretta . Da qui le costanti fughe. Evasioni da quelle irrazionali e buie strutture . Allontanamenti voluti e studiati ,lì a sottolineare ,  un indomita , precoce e libera personalità .Caratteristica che permarrà ,indelebilmente per l'intera  sua vita . Un esistenza da vero, Spirito libero. Nell'episodio è manifesta inoltre la sua paura enfatica durante i bombardamenti .Non dimentichiamoci che siamo in pieno conflitto mondiale . Guerra che ufficialmente a termine con lo sgancio dell'ordigno atomico . Ostilità che però non cessa  del tutto , trascina  ancora con se  il suo stracico ,di morte , fame e miseria  ...

Terzo episodio

 

Il collegio

 

Post orfanatrofio , le sue fughe ed il suo vagabondare, la guerra ,era giunta al termine . Woodns , fa ritorno a casa , dove incontra la sorella maggiore ,Elena . Chiede del padre e delle sorelle . Le sorelline sono  in orfanatrofio  ed il padre  è ancora in Germania . Nel frattempo , Elena , avendo avuto la vocazione ,decide di farsi suora ,dell'ordine delle Guanelliane e sceglie di portarlo a Como con se. Andrà a vivere in collegio.  Una struttura , gestita dagli stessi preti e suore dell'ordine . Li crescerà .  Intraprendendo  molteplici attività , tra cui la scuola che aveva  abbandonato dopo la scomparsa della madre.  Qualche anno più tardi da li ,uscirà ,uomo.

Quarto episodio

 

Como 1950

 

In questo episodio , Woodns finalmente ed ufficialmente riconquista la libertà , dopo anni trascorsi nelle varie istituzioni . All'uscita dal collegio , prima di fare ritorno a casa , visita la città  che amorevolmente lo a ospitato negli ultimi anni . Ne ammira l'assoluta bellezza e decide di fermarsi . Trova alloggio ed inizia a lavorare . Le occupazioni di certo in quegli anni non mancavano , ma le condizioni erano assai ardue . La manodopera  arrivava anche a prestarsi  per diciotto ,venti ore lavorative  al giorno e gli impieghi molte volte erano temporanei e giornalieri . L' interessante ,in questa puntata è notare  anche quel muro ricorrente ,che compare  quasi tutte le notti ,nei sogni di Woodns . Le mura , come anche  la scomparsa della madre , segni indelebili tatuati sulla  pelle , traumi  ,che non lo abbandoneranno mai per il resto della sua esistenza. Nella puntata , si nota il trascorrere dei mesi , tra lavoro e svago , sino al giorno che il postino gli consegna la cartolina di precetto alla leva.

 

 

 

 

In costruzione

Vota il Maestro Luigi Fiorin

Vota  il Maestro Luigi Fiorin - WOODNS

Clicca sul link ...e poi ,visita la sua pagina quì all'interno del sito !

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta :

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta : - WOODNS

Ritratti Dedicati. (Serie limitata ) Vuoi far parte di questa preziosa collezione ? Puoi farne parte anche tu e se vuoi anche la tua famiglia ! Visita la mia pagina ,Clicca sul link!

Luigi Fiorin:Partecipa ad IX Expo Punta Arte 2017

Luigi Fiorin:Partecipa ad  IX Expo Punta Arte 2017 - WOODNS

Luigi Fiorin "La nascita di una nuova era " Visita la sua pagina .(clicca sul link )

Link

Link - WOODNS

Un blog - piattaforma, condiviso e collettivo, nato per configurare un altro sistema dell'arte attraverso una rappresentazione di rete fatta d'auto promozione e produzione tra artisti radicati nelle loro comunità, nessun filtro tra l'artista ed il suo pubblico.

Maurizio Caggiano "MAO"

Maurizio Caggiano "MAO" - WOODNS

Tra le varie forme d'arte , ne esiste una molto antica e nobile. Stiamo parlando della BOXE...

L'immortalità di un ritratto

L'immortalità di un ritratto - WOODNS

Marianna Mordocco, L' immortale ed indiscreto fascino del ritratto.

WOODNS