Home » CONTEMPORARY ARTISTS GALLERY » Catherine Désenfant

Catherine Désenfant

Catherine Désenfant e la sperimentazione .

Catherine Désenfant e la sperimentazione . - WOODNS

 

 

 

 

"Ho sempre amato la pittura . 

 

Da bambina  durante l’estate , mi sedevo  sotto  il  salice del nostro giardino e disegnavo tutto ciò che mi  giungeva  dall’anima.

Allora non avevo dubbi:

Im Licht

Im Licht - WOODNS

 

 

 

   Avrei studiato belle arti!

 

 Ma fu  diverso , studiai  pedagogia e con la mia laurea  in tasca, lasciai  la mia terra e  partii  per la Germania .

 

All’epoca la pittura divenne secondaria …

 

Du mein Engel.

Du mein Engel. - WOODNS

Tuttavia, ho continuato a sperimentare . 

 

Introducendo nella mia arte  nuove tecniche  , e l’utilizzo di  materiali diversi.

 

Ho disegnato con il carboncino, ho dipinto su pareti, su legno ,  metallo, sulla carta, in qualsiasi formato sia  grande che  piccolo.

Berlin

Berlin - WOODNS

 

 

 

Giunta  a Berlino, presi lezioni di pittura in una scuola di belle arti.  

 

Lì ,  scoprii la mia passione per la pittura ad olio.

 

Oggi, mi piace ancora  sperimentare, ma con il tempo e l'esperienza, ho sviluppato un mio stile.

 

 

 

 

La Loba

La Loba - WOODNS

 

 

 

In ogni caso, una cosa non è mai cambiata: quando mi trovo davanti al mio cavalletto, i pennelli sparsi sul tavolo accanto a me, sento l'odore di pittura ad olio, allora il mondo è in pace. "

 

 

Catherine Désenfant

 

 

 

<<< Zonenkinder - Panov Igor G. >>>

 

 

 

 

Terracina, 10-17 agosto 2019 ,

Terracina, 10-17 agosto 2019 , - WOODNS

Evento da non perdere ! Espongono , Nadia Turella e Giovanna Sacchetti , due artiste contemporanee i cui lavori si ispirano , a svariate tematiche ,imbibite di presente. Argomenti e questioni, di carattere morale ed attuale che pur non volendo, ci riguardano e ci sfiorano da vicino in codesto tempo ed in questo nostro cammino. Nadia , ci guida e ci conduce con le significative e bellissime opere, attraverso mondi antitetici . Terre nelle quali , si contrastano elementi come, l ‘amicizia ed il bullismo , il diritto all’infanzia e la violenza su donne e bambini , il discriminante colore della pelle e la bellezza dei colori di madre natura ed il suo rispetto . Giovanna con i suoi incantevoli lavori ci accompagna e ci guida nel suo mondo fatato, costituito da alberi e figure , da lei definite” angeliche “ che ci parlano delle emozioni ,della solitudine , della rabbia e protestano contro ogni forma di violenza. La sua missiva figurata , ci esorta a comprendere che siamo un tutt’uno e dobbiamo vivere in armonia con tutto,rispettando gli atri esseri. Quindi il messaggio di entrambe racchiuso nel titolo della mostra è ”Oltre “ come un desiderio … Perché c’è sempre speranza che tutto migliori. F.B.W.

WOODNS