Home » CONTEMPORARY ARTISTS GALLERY » Claudio Bagagli

Claudio Bagagli

Claudio Bagagli, "La tangibilità del presente."

Claudio Bagagli, "La tangibilità del presente." - WOODNS



 


Claudio Bagagli,è un pittore senza dubbio rappresentante del  nostro tempo . E questo lo si evince dalla tipologia oggettuale  che utilizza nei suoi quadri . Oggetti  e soggetti che  non ti aspetteresti  mai di trovare in quadro .  La tecnica scelta per le sue rappresentazioni , è legata all’utilizzo dei colori acrilici,con prevalenza delle tinte primarie . L' accostamento  e l’utilizzo della particolare prospettiva , che si ritrova  in alcuni  suoi dipinti potrebbe  relegare la sua arte al  genere  naïf . Questa affermazione  però ,non è proprio del tutto esatta . La sua ,è si una pittura non contaminata ,ma  non  certamente  ingenua . Essendo questa  dotata di un tratto classico e sicuro che  fluisce  da una mano davvero strabiliante ed invidiabile .Ciò,   tenendo  anche conto che il pittore,  si sta cimentando  nel mondo dell’arte da un tempo davvero esiguo e nei ritagli del suo tempo , dal 2009 . Da appena tre anni. Una  pittura ,  la sua , non per niente  timida ed in costante e velocissima  evoluzione . La  cosa che lo rende particolare ed assolutamente  distante da qualsiasi influenza  nota , è la scelta dei soggetti  da rappresentare nei suoi splendidi quadri. Predilezione che spesse volte cade sulla rappresentazione di oggetti di culto che fanno parte del nostro presente o hanno fatto parte  del nostro passato prossimo . Elementi di non facile interpretazione ed assimilazione ,  da parte nostra, osservati  e rappresentati , in un opera d’arte .  Lamiere ed oggetti  meccanici che vista la nostra chiusura mentale  attuale ,troverebbero esclusivamente posto in un album di fotografie.   L’ innovazione dell’artista sta  proprio qui racchiusa in questo concetto. Con le sue opere di invidiabile fattura ,  riesce a spezzare l’attuale schema costrittivo, che il  nostro presente irrimediabilmente  ci impone .E cioè riesce a demolire  quel  giudizio preconcettuale che abbiamo avuto sin ora dell’arte . Quel  modello mentale , al quale siamo  da tempo legati. E che ci impone,  la difficile accettazione di nuovi ed attuali elementi ,che contornano il nostro presente rispetto alla via di più semplice  di accettazione .   Percorso abituale  , che consiste  in tutti quei “cliché” dove la rappresentazione dei soggetti subisce irrimediabilmente l’influenza del passato . Figurazioni  quali ,nature morte , animali , nudi etc.  Gli oggetti  in uso quotidiano e legati all’attualità , sono davvero difficili da  figurare  e soprattutto da accogliere mentalmente come la rappresentazione di un opera d’arte. La maestria  di Claudio  unita alle sue scelte, ci  esorta  e ci aiuta ad infrangere  i nostri vecchi schemi  e le nostre ormai obsolete e radicate idee che abbiamo sul concetto di arte , ponendoci di fronte all’estrema  e non capita bellezza che può assumere la  tangibilità del presente, soprattutto se ritrovata in un opera d'arte.

F.B.W.
 

Groenlandia 70 x100 (dicembre 2010)

Groenlandia 70 x100 (dicembre 2010) - WOODNS


"La tecnica scelta per le sue rappresentazioni , è legata all’utilizzo dei colori acrilici,con prevalenza delle tinte primarie . L' accostamento  e l’utilizzo della particolare prospettiva , che si ritrova  in alcuni  suoi dipinti potrebbe  relegare la sua arte al  genere  naïf . Questa affermazione  però ,non è proprio del tutto esatta . "

Union Pacific train 50x70 (maggio 2011)

Union Pacific train 50x70 (maggio 2011) - WOODNS


" La  cosa che lo rende particolare ed assolutamente  distante da qualsiasi influenza  nota , è la scelta dei soggetti  da rappresentare nei suoi splendidi quadri." 

GP monaco'06 dimensioni 70 x 50 ( aprile 2011)

GP monaco'06 dimensioni 70 x 50 ( aprile 2011) - WOODNS


" Predilezione che spesse volte cade sulla rappresentazione di oggetti di culto che fanno parte del nostro presente o hanno fatto parte  del nostro passato prossimo ...Lamiere ed oggetti  meccanici che vista la nostra chiusura mentale  attuale ,troverebbero esclusivamente posto in un album di fotografie. "

The slot 60 x 90 (settembre 2011)

The slot 60 x 90 (settembre 2011) - WOODNS


" La maestria  di Claudio ...ci  pone di fronte all’estrema  e non capita bellezza che può assumere la  tangibilità del presente, soprattutto se ritrovata in un opera d'arte. "

 

 


www.pitturiamo.it/CLAUDIO-BAGAGLI-776.asp

it-it.facebook.com/people/Claudio-Bagagli.../100002383530325

www.wepresentart.com/index.php/it/.../630-claudio-bagagli/profile

www.arcadja.com › ... › B › Baeu-BahiCopia cache

rossellodamiano.ning.com/.../u_257ibbmxoj9...

 

claudiobagagli@libero.it



<<< Martin Rodolfo Rodriguez - Omar Porras Marin >>>

 

 

Jutta Brandt-Stracke

Jutta Brandt-Stracke - WOODNS

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta :

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta : - WOODNS

Ritratti Dedicati. (Serie limitata ) Vuoi far parte di questa preziosa collezione ? Puoi farne parte anche tu e se vuoi anche la tua famiglia ! Visita la mia pagina ,Clicca sul link!

Luigi Fiorin:Partecipa ad IX Expo Punta Arte 2017

Luigi Fiorin:Partecipa ad  IX Expo Punta Arte 2017 - WOODNS

Luigi Fiorin "La nascita di una nuova era " Visita la sua pagina .(clicca sul link )

Link

Link - WOODNS

Un blog - piattaforma, condiviso e collettivo, nato per configurare un altro sistema dell'arte attraverso una rappresentazione di rete fatta d'auto promozione e produzione tra artisti radicati nelle loro comunità, nessun filtro tra l'artista ed il suo pubblico.

Maurizio Caggiano "MAO"

Maurizio Caggiano "MAO" - WOODNS

Tra le varie forme d'arte , ne esiste una molto antica e nobile. Stiamo parlando della BOXE...

L'immortalità di un ritratto

L'immortalità di un ritratto - WOODNS

Marianna Mordocco, L' immortale ed indiscreto fascino del ritratto.

WOODNS