Home » CONTEMPORARY ARTISTS GALLERY » Omaggio a VINCENZO PACILIO

Omaggio a VINCENZO PACILIO

Omaggio all'artista Vincenzo Pacilio

Omaggio all'artista Vincenzo  Pacilio - WOODNS




Vincenzo Pacilio nacque a Napoli nel  1921, podologo di professione. Fu un uomo dedito al suo lavoro e soprattutto alla famiglia, ove riusci a trasmettere ai propri figli con amorevolezza e pazienza tutto il suo sapere ed anche le sue doti artistiche .  Queste ultime, comprese e ricevute  come un  dono da suo figlio Massimo. La sua pittura nacque come un hobby, al quale  si dedicava nel suo ambulatorio, nel quale aveva creato un piccolo angolo dove rilassarsi e dare sfogo
alle sue tendenze artistiche.Egli si dedicava alla pittura ed anche alla realizzazione di suggestivi presepi,nel rispetto della più squisita tradizione napoletana. La sua pittura nata a livello dilettantistico assunse poi  connotazione  professionistica,  e giunse ai massimi livelli. L'artista  , fu  docente di pittura, sin dagli anni' 60 ,all' accademia di belle arti di Napoli. I  suoi preziosi insegnamenti  tutt'oggi vengono ancora amorevolmente ricordati . Ne è un esempio il caso del Prof. Carlo Lombardi che nel 2009 ,in una lettera lo ricordava insieme alla sua pittura , così: "Persona,garbata   ,riservata e preparata. Con sapiente insegnamento , preparò gli allievi e gettò le basi per un 'arte contemporanea futuribile. Le sue opere , infatti ,pur partendo da presupposti figurativi,esprimevano contenuti basati su ricerca cubistica, sicchè la sua espressione pittorica oltrepassava i limiti della dimensione comune. " Il Lombardi in questa sua epistola aggiunge poi  il suo personale viatico dedicato all'opera del maestro scivendo: " Contemporaneo di Capogrossi, Mastroianni,Mazzacurati ,l'artista rappresentò a mio modesto parere ,una pietra miliare nella ricerca di un nuovo modo di figurare il reale, lasciando, inevitabilmente,una traccia tangibile nella storia della pittura.Ci auguriamo tutti che la generazione attuale e quelle future possano continuare ad apprezzare a pieno le sue opere." Cosi conclude.
Parlando proprio delle sue opere ,queste sono state spesso oggetto di doni e di tanto in tanto i suoi dipinti sono stati venduti per pochi soldi a qualche appassionato d'arte.
L'artista si spense a Napoli nel Giugno del 1993,lasciando ad amici e parenti
il ricordo di quel piccolo angolo artistico che da sempre albergava nelle sue mani;ed agli amatissimi figli il ricordo di un padre solenne, ricco di idee e intuizioni da esprimere al mondo...

Via_Tribunali

Via_Tribunali - WOODNS


"La sua pittura nata a livello dilettantistico assunse poi  connotazione  professionistica."

L'arlecchino_Caterina

L'arlecchino_Caterina - WOODNS


"L'artista  , fu  docente di pittura, sin dagli anni' 60 ,all' accademia di belle arti di Napoli."

Gallipoli

Gallipoli - WOODNS


"I  suoi preziosi insegnamenti  tutt'oggi vengono ancora amorevolmente ricordati . "
 

Toreador

Toreador - WOODNS


 "La sua eredità: quel piccolo angolo artistico che da sempre albergava nelle sue mani;ricco di idee e intuizioni da esprimere al mondo..."

http://www.pacilioart.it/miopadre.htm  

 

 

<<< Massimo Pacilio - Maurizio Ganzaroli >>>

Terracina, 10-17 agosto 2019 ,

Terracina, 10-17 agosto 2019 , - WOODNS

Evento da non perdere ! Espongono , Nadia Turella e Giovanna Sacchetti , due artiste contemporanee i cui lavori si ispirano , a svariate tematiche ,imbibite di presente. Argomenti e questioni, di carattere morale ed attuale che pur non volendo, ci riguardano e ci sfiorano da vicino in codesto tempo ed in questo nostro cammino. Nadia , ci guida e ci conduce con le significative e bellissime opere, attraverso mondi antitetici . Terre nelle quali , si contrastano elementi come, l ‘amicizia ed il bullismo , il diritto all’infanzia e la violenza su donne e bambini , il discriminante colore della pelle e la bellezza dei colori di madre natura ed il suo rispetto . Giovanna con i suoi incantevoli lavori ci accompagna e ci guida nel suo mondo fatato, costituito da alberi e figure , da lei definite” angeliche “ che ci parlano delle emozioni ,della solitudine , della rabbia e protestano contro ogni forma di violenza. La sua missiva figurata , ci esorta a comprendere che siamo un tutt’uno e dobbiamo vivere in armonia con tutto,rispettando gli atri esseri. Quindi il messaggio di entrambe racchiuso nel titolo della mostra è ”Oltre “ come un desiderio … Perché c’è sempre speranza che tutto migliori. F.B.W.

WOODNS