Nadia Turella

Nadia Turella : L'arte polimaterica ed il femminicidio ...

Nadia Turella : L'arte polimaterica ed il femminicidio ... - WOODNS

 

 

NADIA  

TURELLA 

 

 

"...l'amore per definizione attrae e non respinge, unisce e non separa, costruisce e non distrugge, esprimendosi quotidianamente e liberamente attraverso la bellezza di scoprirsi simili e la ricchezza di accettarsi nella propria diversità, ponendo sempre come base il reciproco rispetto nei propri gesti e nelle proprie parole..."

 

 (di Nadia Turella come omaggio a tutte le donne vittime della violenza ).

 

 

 

"Bella da morire", 60 x 90, 2016. 

Biografia

Biografia - WOODNS

 

Nadia Turella nasce a Roma il 13.02.1963 dove vive e lavora.

La sua passione per l’arte moderna e contemporanea nasce quasi per caso nei primi anni 90, restandone subito affascinata.

Da quel momento in poi, incuriosita approfondisce lo studio su questo genere artistico, considerato da molti critici e studiosi dell’arte c.d. tradizionale “la non arte, l’altra arte, l’arte diversa, l’arte trasgressiva, l’arte particolare, l’arte dissacrante, l’arte non tradizionale, l’arte alternativa, e ancora”.

Si appassiona alla storia artistica di molti artisti di chiara fama viventi e non, come, Mimmo Palladino, Mimmo Rotella, Alberto Burri, Pierre Arman, Gedmon, Christo, Fontana, Andy Warhol, Turcato, Ha Schult e altri ancora.

In particolare, Mario Schifano per l’uso della fotografica e per i paesaggi anemici, Pierre Armann per i c.d. “quadri scultura” e Alberto Burri per la lavorazione della plastica.

Ama lavorare, da autodidatta, la plastica ricorrendo alla tecnica della c.d.”combustione” e della c.d.”accartocciamento”, utilizzando particolari phon a mille gradi, creando volute lacerazioni lavorate a mani nude, perché solo in questo modo riesce a sentire la materia.

Si considera non un artista ma un semplice esecutore, perché ritiene che ogni Artista con cui si relaziona possa insegnarle nuove tecniche - sia quelle nate da uno studio approfondito e da una ricerca accurata che quelle nate da un semplice istinto e gesto - e di conseguenza trasmetterle grandi emozioni (questo vale anche confrontandosi con i c.d. Artisti di strada che con i bambini).

Nello stesso modo crede nell’importanza di sapersi confrontare con Artisti di vario genere, crescendo non solo artisticamente ma anche umanamente ed emozionalmente, ascoltando con attenzione i giudizi provenienti dallo spettatore non tecnico e soprattutto  piu’scettico, dirette e spontanee, c.d. di pancia, ma anche le critiche basate sulla saggezza e sulla conoscenza, provenienti dai grandi conoscitori del mondo artistico (storici, critici, studiosi, galleristi, altro).

Essendo un autodidatta e non avendo frequentato un corso formativo adeguato, i suoi primi lavori (anno 2004) sono stati rivisti  e corretti, sperimentando ogni  materiale con cui veniva a contatto (lancia fiamme, vernici acrilico, fissativi, varie colle e altro).

I materiali che considera di base e su cui lavora sono di diverso genere (stoffa, carta di riso, cartone compresso, pannelli di legno, ferro, tele e altro).

Ha iniziato timidamente con piccole dimensioni fino ad arrivare a grandi dimensioni (sino a tre metri).

La sua tecnica si puo’ definire polimaterica, dato che ama lavorare con diversi materiali singolarmente o assemblandoli (la carta, la plastica, lo specchio, la stoffa, il pizzo, le perle, i fiori di seta, le foglie di rame, d’argento e d’oro, il glitter o porporina, conchiglie, il ferro, la ceramica e altro).

 Crede nella c.d “tecnica del reciclo” e quindi  nel valore di dare nuova vita ad un oggetto che la società considera di scarto o di rifiuto, in quanto privo di qualsiasi utilizzabilità, trasformandolo in un quadro o in una scultura.

Nel mese di ottobre del 2015 - dopo essere stata selezionata, insieme ad altre cento donne Artiste in tutta Italia, da una commissione tecnica artistica - pubblicava due lavori (“L’Angelo”, misura 120 X 120  e “Marica-Glamour”, misura 100 x 100) sul catalogo di arte moderna e contemporanea intitolato “Donne nell’arte - L’eterno femminile ed artificio da Camille Claudel a oggi” -  prima Edizione, pubblicazione recensita nel n.506 del mensile ARTE Mondadori, ARSEV Ars et Evolutio, direttore artistico Arpinè Sevagian - consulente editoriale Sole Scalpellini e Araxi Ipekjian.

Dopo la pubblicazione, il catalogo veniva presentato on-line e successivamente in diverse città (Milano: in occasione dell’Expo’ dal 01.05.2015 al 31.10. 2015, Forli’ dal 6 al 9.11. 2015: in occasione della 19 esima edizione arte Forli’, Padova dal 13 al 16.11. 2015: in occasione della 26 esima mostra mercato d’arte moderna e contemporanea,  Forli’ dal 18 al 20.03. 2016: in occasione della14 esima edizione vernice art fair - artisti e associazioni culturali in fiera).

Il suo principale interesse è quello di incuriosire anche un solo spettatore, riuscendo a catturare la sua attenzione anche se per un breve istante, proprio perché l’emozione di un lavoro finito non resti chiuso all’interno dell’anima di colui che lo ha realizzato  ma entri in giusta empatia con colui che lo guarda.

Realizza i suoi lavori tenendo ben presente Tre principi che considera fondamentali nell’arte in genere:

 “Chi vive di arte vive due volte”: sia per l’artista che per lo spettatore.

L’arte è di tutti”: in qualsiasi forma si esprima l’arte (pittura, fotografia, scultura, disigner, architettura, gastronomia, sartoria, pelletteria, giardinaggio, gioielleria, atletica, sport, danza, musica, canto, poesia, narrativa, recitazione e altro ancora) , esalta la bellezza e in quanto tale è universale, in quanto tale appartiene a tutti;

L’arte si guarda e non si giudica”: l’emozione è soggettiva e quindi lo stesso lavoro puo’ essere amato, odiato o risultare del tutto indifferente.

Apprezzata nel suo lavoro, partecipa da diversi anni d eventi artistici (personale e collettiva) su tutto il territorio e fuori regione.

Curriculum artistico

Curriculum artistico - WOODNS

 

 "Il manichino" 70 x 100, 2014.

 

14 agosto 2013: mostra personale

Forte S.Gallo in località Nettuno- serata in omaggio al grande Fabrizio de Andre’

Titolo: “Marinella e le altre - quando De Andre’ ha cantato le donne” 

 29 settembre 2013: mostra personale

“Salotti Culturali Domenico D’Alessio”  presso la Pinetina - Comune di Aprilia

 04 aprile 2014: mostra personale

Istituto professionale alberghiero”Alessandro Filosi” di Terracina (Latina)

Titolo: “Filosera è vernissage”

- con pubblicazione di un articolo sul giornale d’informazione provinciale Maretna - edizione n. 6, giugno 2014, firmato Giovanni Zizzi -

 07 - 20 maggio 2014: mostra collettiva di arte moderna e contemporanea

Vernissage “Mani per Creare - Color immersion 2” - Domus Talenti - Roma

 10 - 23 gennaio 2015: mostra personale

 Presso il mercato coperto del Comune di Aprilia: Associazione Arte mediterranea e  Associazione fotografica focus con il patrocinio del Comune di Aprilia

 25 febbraio - 06 marzo 2015: mostra collettiva di arte moderna e  contemporanea

Vernissage “I quattro elementi: aria, acqua, terra, fuoco” - Domus Romana- Roma

 08 - 15 maggio 2015: mostra collettiva di arti figurative (pittura e fotografia)

Centro Nazionale Studi e Ricerche sul Diritto di Famiglia e dei Minori

Titolo: “Sogni universali in una scatola di plexiglas”

 23 - 31 maggio 2015: mostra personale

Titolo: “La giornata del libro anno 2015”

presso la biblioteca comunale “Sala Manzu’’” del Comune di Aprilia.

Ottobre 2015: pubblicazione di due lavori sul catalogo d’arte“Donne nell’Arte - l’eterno femminile tra natura ed artificio da Camille Claudel a oggi” .

Pubblicazione recensita nel n. 506 del mensile ARTE Mondadori - prima edizione - direttore artistico Arpinè Sevagian - Realizzazione editoriale  Arsev - Ars et Evolutio - Consulenza editoriale Sole Scalpellini, Araxi Ipekjian  -  (pag. 47-108- 160 - 164).Primo lavoro pubblicato: “Marica - Glamour”, 2014  - Secondo lavoro:“L’Angelo”, 2013.

 08 -15 novembre 2015: mostra collettiva 

Titolo:  “NO WAR” con Artekreativa - Arte e Creatività - di Serena Damiani e Marco Tullio Dentale presso il Centro di Cultura Popolare del Tufello Via Capraia, 81 -  Roma, con video commentato da Serena Damian: narrazione collettiva di idee, sogni, pensieri e riflessioni .

  10 - 16 gennaio 2016: mostra collettiva

Titolo: “Sovrapposizioni” con Artekreativa  - Arte e Creatività - di Serena Damiani e Marco Tullio Dentale presso il Centro di Cultura Popolare del Tufello Via Capraia, 81 -  Roma, con video commentato da Serena Damiani: narrazione collettiva di idee, sogni, pensieri e riflessioni.

 12 giugno 2016: mostra personale 

Omaggio all’Arma dei Carabinieri in occasione del “Raduno degli ex Allievi, Sottufficiali dei Carabinieri del 29° Corso,  con il patrocinio del Comune di Terracina. Pubblicizzato con “ Lazio TV Media Video” del 14 giugno 2016 e con “il caffè.TV - il settimanale” del 05.09.2016.

 10 settembre 2016: mostra collettiva

“L’arte in video e la Videoarte” - incontro e proiezioni di Maurizio Ganzaroli e Nadia Turella - Associazione Culturale Olimpia Morata del Comune di Ferrara presso lo spazio d’arte l’Altrove arte moderna e contemporanea.

 Presentazione artistica della curatrice, gallerista e critica d’arte Dott.sa Francesca Mariotti.

 28 settembre 2016: selezione fotografica del proprio volto lavorato dall’Artista Angelo Lazzano nella serie Angelo Lazzano- “Ritratti Dedicati” 

La sua arte

La sua arte - WOODNS

 "L'ultimo battito di ali" , 62 x 122, 2016.

La critica

La critica - WOODNS

                                                 "Lo specchio dell'anima", 80 x 80, 2017.

 

Nadia Turella

"Attraenti materiche figurazioni, quelle dell'artista, che si offrono con inquieto ardore alla visione per suscitare coinvolgenti reminiscenze e struggenti sensazioni volte ad enucleare l'enorme profondità di un incontro che rintraccia nei richiami del mondo circostante la sua magistrale magnificazione palesandosi attraverso l'interessante connubio tra impulso artistico, creazione emotiva e suggestioni reali. Ardita sagace tecnica esecutiva, la sua, che si manifesta sapientemente attraverso la combinazione di imbrattate stupefacenti cromie creando stilemi compositivi." 
 

Dott.ssa Nadia Celi 
 (Critico d'Arte)

 

Nadia Turella:nadia.turella@libero.it 

 

<<< Angelo Lazzano

Jutta Brandt-Stracke

Jutta Brandt-Stracke - WOODNS

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta :

Il Maestro Angelo Lazzano , Presenta : - WOODNS

Ritratti Dedicati. (Serie limitata ) Vuoi far parte di questa preziosa collezione ? Puoi farne parte anche tu e se vuoi anche la tua famiglia ! Visita la mia pagina ,Clicca sul link!

Luigi Fiorin:Partecipa ad IX Expo Punta Arte 2017

Luigi Fiorin:Partecipa ad  IX Expo Punta Arte 2017 - WOODNS

Luigi Fiorin "La nascita di una nuova era " Visita la sua pagina .(clicca sul link )

Link

Link - WOODNS

Un blog - piattaforma, condiviso e collettivo, nato per configurare un altro sistema dell'arte attraverso una rappresentazione di rete fatta d'auto promozione e produzione tra artisti radicati nelle loro comunità, nessun filtro tra l'artista ed il suo pubblico.

Maurizio Caggiano "MAO"

Maurizio Caggiano "MAO" - WOODNS

Tra le varie forme d'arte , ne esiste una molto antica e nobile. Stiamo parlando della BOXE...

L'immortalità di un ritratto

L'immortalità di un ritratto - WOODNS

Marianna Mordocco, L' immortale ed indiscreto fascino del ritratto.

WOODNS