Home » CONTEMPORARY ARTISTS GALLERY » Maurizio Farina

Maurizio Farina

Maurizio Farina, Il pioniere dell'arte digitale

Maurizio Farina, Il pioniere dell'arte digitale - WOODNS

 

 

 

Maurizio

Farina nasce a Novara  nel 1961 . Dopo aver conseguito il diploma di grafico nel 1980 inizia a dedicarsi all’attività artistica , dando vita a quei lavori figurativi che lentamente lasciano il posto ad una passione sempre avuta e poco valorizzata quale la Digital Art.
Oggi i lavori di Maurizio Farina rappresentano e riassumono il linguaggio moderno dell’arte globale.
 

SENSI 70x50

SENSI 70x50 - WOODNS

 

Nella realizzazione delle proprie opere l’autore,con l’ausilio di un programma di computer grafica compie,attraverso innumerevoli passaggi una sorta di viaggio nel proprio inconscio senza mancare di attingere alla memoria collettiva. 

AI CONFINI DELL'UNIVERSO 70x50

AI CONFINI DELL'UNIVERSO 70x50 - WOODNS

 

In questo modo,il più congeniale all’artista,lungo il tragitto le immagini vengono lasciate fluire liberamente e come una metamorfosi prendono forma e mutano attraverso ogni tappa seguendo unicamente l’istinto e le emozioni vissute durante il percorso.
 

LEMON 70x50 - LIMONE 70x50

LEMON 70x50 - LIMONE 70x50 - WOODNS


 Le opere si compiono alla fine del viaggio facendo emergere dal sommerso alla luce un universo carico di colori e visioni oniriche di forte impatto visivo ed emozionale in quanto prive di qualsiasi tipo di filtro. 

Terracina, 10-17 agosto 2019 ,

Terracina, 10-17 agosto 2019 , - WOODNS

Evento da non perdere ! Espongono , Nadia Turella e Giovanna Sacchetti , due artiste contemporanee i cui lavori si ispirano , a svariate tematiche ,imbibite di presente. Argomenti e questioni, di carattere morale ed attuale che pur non volendo, ci riguardano e ci sfiorano da vicino in codesto tempo ed in questo nostro cammino. Nadia , ci guida e ci conduce con le significative e bellissime opere, attraverso mondi antitetici . Terre nelle quali , si contrastano elementi come, l ‘amicizia ed il bullismo , il diritto all’infanzia e la violenza su donne e bambini , il discriminante colore della pelle e la bellezza dei colori di madre natura ed il suo rispetto . Giovanna con i suoi incantevoli lavori ci accompagna e ci guida nel suo mondo fatato, costituito da alberi e figure , da lei definite” angeliche “ che ci parlano delle emozioni ,della solitudine , della rabbia e protestano contro ogni forma di violenza. La sua missiva figurata , ci esorta a comprendere che siamo un tutt’uno e dobbiamo vivere in armonia con tutto,rispettando gli atri esseri. Quindi il messaggio di entrambe racchiuso nel titolo della mostra è ”Oltre “ come un desiderio … Perché c’è sempre speranza che tutto migliori. F.B.W.

WOODNS